Orto in casa? Si ma con stile!

La primavera e’ il periodo dell’anno ideale per dedicarsi al giardinaggio, riscoprendo cosi’ il piacere di vivere circondati dai colori e dai profumi della natura.

E se volete rendere il vostro spazio verde utile oltre che bello allora e’ il momento giusto per organizzare un piccolo orto, dove ospitare ortaggi belli come fiori e profumate piante aromatiche.

Sia che disponiate di un terrazzo che di un piccolo balcone, potete collocare le vostre piantine in vasi profondi circa 40 cm o in semplici cassette di legno, realizzate con materiali atossici.

scegliete delle piantine pronte, disponibili in vaschette, in modo da poter avviare subito il vostro orticello senza dover attendere lo sviluppo dal seme.

Utilizzate un  terriccio specifico per orto capace di assicurare uno sviluppo sano e rigoglioso delle piante come ad esempio il “terriccio per orto e semina della Compo Bio”  ideale per dare alle piantine un equilibrato e costante apporto nutritivo; e ricordatevi di concimarlo periodicamente con un prodotto naturale capace di favorire uno sviluppo qualitativo degli stessi frutti ed ortaggi.

La varieta’ di ortaggi biologici, coltivabili e’ davvero ampia, ma se non volete rinunciare anche al lato estetico e decorativo, vi consiglio di scegliere piantine di fagiolini nani, lattuga rossa, pomodori ciliegino e fragole, che con i loro delicati fiorellini ed il colorato fogliame regaleranno anche un tocco di bellezza all’ambiente circostante.

Completate infine il vostro orto biologico con una collezione di erbe aromatiche: salviarosmarino, timo, erba cipollina, basilico, sono solo alcuni degli aromi facili da coltivare in vaso, carichi di profumi e di bellezza.Il timo ad esempio è ideale per insaporire le carni ed il pesce ed emana in base alla varietà scelta, un profumo davvero intenso e suggestivo.

Il rosmarino con i suoi delicati fiori lilla, che oltre ad essere fondamentale in cucina può’ diventare anche un elegante arbusto decorativo, ideale nei vasi e nelle aiuole esposte in pieno sole.O il piu’ classico basilico prezioso in cucina grazie al suo aroma suggestivo ed al suo splendido colore.

Qualunque ortaggio ed erba aromatica sceglierete di ospitare, vi sapra’ regalare fino al periodo estivo profumo, bellezza e quella utilita’ che in casa non guasta mai, con la preziosa genuinita’ del km zero.

M.Grazia

La conservazione del rosmarino

L’estate è la stagione dei profumi, della crescita vigorosa delle nostre piante; ed è anche il momento  ideale per la raccolta e la conservazione delle erbe aromatiche.

Salviatimo, erba cipollina, basilico e rosmarino sono solo alcuni degli aromi che oltre ad essere indispensabili in cucina si rivelano carichi di profumo e di bellezza. 

IMG_1393

In particolare oggi vi suggerisco qualche piccolo trucco su come conservare la fragranza del rosmarino, mantenendone intatto il sapore ed i suoi principi nutritivi.img_4180

Cominciate con il tagliare dei rametti di rosmarino fresco, puliteli con un panno e formate dei folti mazzetti legandoli tra loro con dello spago; a questo punto chiudeteli in un sacchetto di carta che provvederete ad appendere a testa in giù in luogo caldo e ben areato.

Dopo qualche giorno raccogliete gli aghi secchi del rosmarino e riponeteli in un barattolo di vetro con un coperchio ermetico.

 Ogniqualvolta, durante l’anno, riaprirete il barattolo per usare il rosmarino, verrete inondati dal suo intenso profumo e le sue meravigliose note aromatiche vi ricorderanno le atmosfere estive.

Piccolo suggerimento culinario: non dimenticate di inserire un rametto di rosmarino anche in una bottiglia di olio extravergine d’oliva; se lo lasciate macerare per 15 gg prima di usarlo, potrete condire i vostri piatti con un intenso sapore aromatico.

img_4195

MEG