Tempo di ciclamini

Bellissimi e decorativi, i ciclamini sono le piante perfette per salutare con allegria l’arrivo della stagione autunnale.

Ne esiste una vastissima varieta’ di colori, di forme e di dimensioni e sono piante adatte anche al giardiniere “fai da te” perché particolarmente durevoli e resistenti. 

Temono infatti solo il caldo secco degli ambienti domestici, la scarsità di luce e gli sbalzi repentini di temperatura.

Non hanno bisogno di molta acqua, basta soltanto accertarsi che il terreno resti sempre umido; pertanto utilizzando uno strato di argilla espansa sul fondo del vaso, sara’ possibile garantirgli un corretto drenaggio.img_1451

Se decidete di collocarli all’esterno, in balcone o in giardino, sistemateli in un posticino abbastanza riparato, magari sotto un portico o una tettoia, in questo modo riuscirete a proteggere i fiori dalla pioggia, mantenendone la bellezza più a lungo.nurserygarden_2015-10-19_12-10-25
Se invece preferite tenerli in casa, allora sistemateli in una zona ben ventilata magari accanto ad una finestra, lontano da stufe e caloriferi.
Grazie alle loro meravigliose sfumature di colore, i ciclamini ben si prestano a diventare preziosi elementi decorativi per la casa d’autunnoimg_1450
possono essere infatti valorizzati con semplici gesti. 
Provate ad esempio a riporli in un bel cesto…img_1370
 o in un vaso in stile shabbychic, per esaltarne il loro elegante aspetto ornamentale.
Per ottenere un effetto suggestivo, ricco di bellezza, abbinate un ciclamino a fiori piccoli ad altre piante stagionali come l’erica…
img_1452 piccole edere e mini conifere come il cipressino nano, e collocate le composizioni in un luogo dove sia possibile ammirarle, entrando in casa oppure osservandole dalle finestre; in questo modo darete alla casa un tocco autunnale e romantico immediato!
 A presto!
 M.Grazia
Annunci

La dolce bellezza dell’exacum

Con i suoi piccoli fiori profumati l’exacum e’ una delle piante più belle e decorative che accompagnano la fine dell’estate.

Si tratta di una pianta perenne, originaria dell’isola di Socotra nell’oceano Indiano, caratterizzata da un decorativo cespuglio tondeggiante….ricco di piccoli fiorellini profumati dalle delicate tonalità di colore lilla o bianco e dal fogliame verde e lucido.
La cura e la manutenzione sono abbastanza semplici: va collocata preferibilmente in una zona molto luminosa ed areata ma lontana dal sole diretto. 

Necessita di un terreno abbastanza ricco che va mantenuto sempre umido, evitando però i ristagni d’acqua.

Un piccolo trucco per far durare più a lungo la sua adorabile fioritura, è quella di rimuovere i fiorellini man mano che sono sfioriti. img_1214-1

Le sue splendide caratteristiche cromatiche la rendono dunque ideale sia per decorare  la veranda o il giardino fino al prossimo autunno, sia per dare un delicato tocco floreale alla nostra casa.

A presto! Maria Grazia

Come raccogliere e conservare la lavanda 

La lavanda, con il suo profumo meraviglioso e lo splendido colore, è tra le protagoniste indiscusse del giardino primaverile.

E se in questi giorni vi state chiedendo quando iniziare la sua raccolta, allora munitevi subito di cestino e falcetto perché è proprio questo il momento giusto!! quando il fiore è appena spuntato e la lavanda è più profumata e bella.

Se tagliata in primavera infatti, la pianta ha ancora il tempo di produrre altri fiori per un secondo raccolto.

Iniziate dunque con il tagliare gli steli mediante l’uso di un piccolo falcetto pochi centimetri sopra la struttura legnosa della pianta e raccogliete la lavanda in diversi mazzettini;per tenere fermi i gambi vi consiglio di usare del nastro di raso bianco o della corda.

Liberate la pianta da foglie e gambi che vi sembrano secchi, insieme a tutti i rami che pendono e che appaiono disordinati, in questo modo ne favorirete una crescita più armonica.

Una volta preparati i mazzetti, lasciateli essiccare capovolti in un luogo fresco e buio della casa in questo modo la lavanda conserverà più a lungo il suo meraviglioso colore e profumo.

Una volta pronta non vi resta che dare sfogo alla vostra creatività;usate la lavanda in cucina, per piccoli lavori di artigianato e per decorare la casa…..

Questo slideshow richiede JavaScript.

ad esempio vi suggerisco di scegliere dei sacchettini di tela o di cotone e di riempirli dei suoi fiori essiccati!

Sentirete che profumo meraviglioso!

I vostri sacchettini in stile “provenzale” saranno perfetti per profumare in modo naturale la biancheria di casa o qualunque suo ambiente.

A presto!

Maria Grazia

Decorazioni d’atmosfera

A volte quando il balcone o il giardino appaiono spogli, basta ricorrere a piccoli elementi decorativi per creare facilmente magia e atmosfera….

un semplice tavolo in ferro battuto e una piantina di edera possono ad esempio dare vita ad un angolo di relax in stile country

le gabbiette shabby  riescono ad arricchire di fascino qualunque angolo verde, sia se usate come fioriere eleganti ed originali

sia se impiegate come decorazioni per piante e cespugli in fiore

Lanterne e candele accese poi rendono lo spazio esterno affascinante e suggestivo soprattutto durante le serate estive.

Vediamo dunque come preparare in modo semplice e rapido,  una decorazione che arricchisca di “fascino e di  luce” il giardino, ovviamente in stile countrychic.

Occorrente:

-barattolo di vetro

-ciottoli

-candela profumata

– tronchetto di legno

Partite dal posizionare il tronchetto in un punto ben visibile del giardino o del terrazzo e adagiatevi sopra il barattolo di vetro.

Al suo interno riponetevi una candela profumata (magari alla citronella così sarà utile anche per tenere lontano le zanzare) e qualche ciottolo, di quelli che in genere si trovano sulla riva del mare o del fiume….

Per completare la decorazione, aggiungete infine un po’ di muschio fresco attorno al barattolo.

A questo punto non vi resta che accendere la candela per godere appieno della magica atmosfera da bosco incantato che avete regalato al vostro terrazzo o al vostro giardino.

MEG

Un segnaposto countrychic

In estate e fino a settembre, capita spesso di ospitare parenti e amici a cena…e allora oltre al menu’, perché non curare ogni piccolo dettaglio nell’allestimento della tavola?

Tante candele, una tovaglia di cotone bianco ricamata, un bel centrotavola ( vedi post una tavola in fiore) ed il tocco finale…..

un delizioso segnaposto, in stile countrychic, per i nostri ospiti!

Protagoniste della nostra decorazione “fai da te” saranno le erbe aromatiche, che oltre ad essere buone ed utili in cucina sono anche belle e profumate….erbe dagli aromi talmente intensi e suggestivi da caratterizzarne l’atmosfera estiva.

Per realizzare i nostri segnaposto utilizzeremo qualche fogliolina di salvia, rametti di rosmarino o di timo e qualche fiore di lavanda.
Procuratevi dunque un po’ di corda o se preferite dei nastrini dai colori pastello (io vi consiglio il viola chiaro per richiamare il bel colore della lavanda ); tagliate i rametti delle vostre erbe aromatiche in modo omogeneo e adagiate i fiori di lavanda sui fuscelli di rosmarino o di timo
img_3589
Cercate di essere generosi nella quantità delle erbe affinché il segnaposto appaia folto.

Sistemate infine i rametti tra loro come a voler formare un piccolo bouquet e chiudete il tutto con qualche giro di corda o del nastrino colorato.

img_2271

In pochi attimi il vostro segnaposto countrychic  sara’ pronto….un delizioso dettaglio per la vostra tavola estiva ma anche un profumato omaggio di stagione per i vostri ospiti!
MEG