È il momento dei bulbi!

Per gli amanti del giardinaggio l’autunno è una stagione meravigliosa, piena di stimoli e di preparativi; tra questi vi è  sicuramente quella di piantare in vaso e in aiuole i bulbi dei nostri fiori preferiti: giacinti, narcisi, tulipani e anemoni!

Soltanto in questo modo potremo vederli fiorire in tutto il loro colore, profumo e bellezza la prossima primavera.


​Scegliete dunque quali bulbose da fiore piantare e collocatele in un luogo dove avranno sole per tutta la durata dell’inverno.

​Per facilitarvi il lavoro utilizzate un attrezzo piantabulbi in modo da riuscire a fare fori della dimensione e della profondità giusta.

Ricordatevi di piantare i bulbi piu’ grossi con la punta all’insu’ in un terriccio universale ad una profondita’ pari al doppio dell’altezza del bulbo.

Se effettuate la loro coltivazione in vasi e ciotole, scegliete dei modelli abbastanza profondi  e stendete sul fondo uno strato di palline d’argilla in modo da garantire un corretto drenaggio dell’acqua d’irrigazione.

In particolare gli splendidi giacinti, con un piccolo trucchetto chiamato “forzatura della fioritura “ possono addirittura sbocciare entro Natale!!!

occorrerà semplicemente mettere il bulbo in un vasetto con acqua o con un po’ di terriccio per circa 3-4 settimane, collocandolo inizialmente in un luogo buio e fresco e spostandolo successivamente alla luce e in un luogo più caldo, appena si sarà formato il germoglio!

A presto e buon lavoro!

Maria Grazia

 

Annunci

Tempo di ciclamini

Bellissimi e decorativi, i ciclamini sono le piante perfette per salutare con allegria l’arrivo della stagione autunnale.

Ne esiste una vastissima varieta’ di colori, di forme e di dimensioni e sono piante adatte anche al giardiniere “fai da te” perché particolarmente durevoli e resistenti. 

Temono infatti solo il caldo secco degli ambienti domestici, la scarsità di luce e gli sbalzi repentini di temperatura.

Non hanno bisogno di molta acqua, basta soltanto accertarsi che il terreno resti sempre umido; pertanto utilizzando uno strato di argilla espansa sul fondo del vaso, sara’ possibile garantirgli un corretto drenaggio.img_1451

Se decidete di collocarli all’esterno, in balcone o in giardino, sistemateli in un posticino abbastanza riparato, magari sotto un portico o una tettoia, in questo modo riuscirete a proteggere i fiori dalla pioggia, mantenendone la bellezza più a lungo.nurserygarden_2015-10-19_12-10-25
Se invece preferite tenerli in casa, allora sistemateli in una zona ben ventilata magari accanto ad una finestra, lontano da stufe e caloriferi.
Grazie alle loro meravigliose sfumature di colore, i ciclamini ben si prestano a diventare preziosi elementi decorativi per la casa d’autunnoimg_1450
possono essere infatti valorizzati con semplici gesti. 
Provate ad esempio a riporli in un bel cesto…img_1370
 o in un vaso in stile shabbychic, per esaltarne il loro elegante aspetto ornamentale.
Per ottenere un effetto suggestivo, ricco di bellezza, abbinate un ciclamino a fiori piccoli ad altre piante stagionali come l’erica…
img_1452 piccole edere e mini conifere come il cipressino nano, e collocate le composizioni in un luogo dove sia possibile ammirarle, entrando in casa oppure osservandole dalle finestre; in questo modo darete alla casa un tocco autunnale e romantico immediato!
 A presto!
 M.Grazia

Segni di primavera 

È appena iniziato il mese di Marzo e in giardino qualcosa sta già cambiando….gemme e boccioli iniziano a far capolino ovunque …segnali di energia vitale, dell’arrivo ormai prossimo di una delle stagioni più belle dell’anno…la primavera!

Ed è con essa che cresce il desiderio di vivere appieno gli spazi aperti e di rinnovare quelli interni, regalando a tutto ciò che ci circonda una ventata di freschezza e di novità.Nei vasi, nelle aiuole e bordure spazio dunque ai fiori, in particolare a viole e primule dalle tonalità pastello, luminose e rilassanti…… E dentro  casa, è giunto il momento di lasciare da parte i colori bui e scuri dell’inverno e fare posto a decorazioni e a dettagli dai cromatismi chiari e rasserenanti.

Nella preparazione delle vostre composizioni floreali dunque, utilizzate sia fiori recisi come tulipani, narcisi, ranuncoli che quelli artificiali come peonie ed ortensie dalle tonalità fresche e delicate.

img_7776

Per rinnovare la casa in primavera basta seguire i segnali che ci manda la natura e dare così libero sfogo alla fantasia e alla creatività.

A presto! Maria Grazia