Come avere giacinti in fiore entro Natale🌸

nurserygarden_2016-01-30_08-52-51Bellissimi e profumatissimi, i giacinti sono le bulbose da fiore più amate e soprattutto più facili da coltivare: davvero una grande risorsa per il giardiniere fai da te!

Ed il mese di Ottobre è sicuramente il periodo migliore sia per piantare nei vasi e nelle aiuole del giardino, i bulbi che fioriranno la prossima primavera ( vedi post È il momento dei bulbi! ) sia per procedere alla cosiddetta “forzatura della fioritura” , un trucco davvero semplice per ottenere profumatissimi giacinti in fiore entro Natale.

Molti amici che mi seguono su Facebook ed Instagram, mi hanno chiesto come fare ed è per questo che ho pensato di realizzare un breve tutorial per mostrarvi l’estrema semplicità del procedimento.​

​I bulbi di giacinto vanno messi in un vasetto con acqua o con un po’ di terra mista a sabbia per circa 3-4 settimane, e collocati inizialmente in un luogo buio e fresco per poi spostarli alla luce ed in un luogo più caldo appena si sarà formato il germoglio!

In commercio esistono delle apposite ampolline per favorire questo procedimento, che oltre ad essere molto belle esteticamente, permetteranno anche ai bambini di assistere allo sviluppo delle radici e quindi al graduale sbocciare di uno splendido fiore.

Appena le bulbose di Giacinto saranno pregermogliate….. 

sarà possibile rinvasarle per creare delle suggestive composizioni che decoreranno e profumeranno la nostra casa durante il magico periodo delle feste.

A presto! Maria Grazia

Annunci

La tavola di Natale

Ritrovarsi intorno alla tavola a Natale con amici e parenti e’ un rito fondamentale che riscalda il cuore e rafforza i legami affettivi. L’aspetto decorativo e’ percio’ fondamentale per creare un’atmosfera calda ed accogliente, capace di trasformare un momento conviviale in un evento magico ed indimenticabile.

Vediamo dunque quali sono i piccoli trucchi per allestire uno scenario suggestivo, dove ogni dettaglio nella preparazione della tavola merita particolare attenzione.

Una volta deciso quale stile decorativo interpretare, scegliete in tema le stoviglie, i bicchieri ed i tessuti, prediligendo materiali pregiati e dai dettagli curati.

Disponete i coltelli ed i cucchiai alla destra del piatto, mentre le forchette andranno posizionate sulla sinistra.

Per ogni posto serviranno due bicchieri, uno per l’acqua e uno per il vino….mentre i piatti saranno quattro: un sottopiatto, un piatto piano, uno fondo e uno piccolo per gli antipasti.

Su ogni piatto o sui tovaglioli lasciate un piccolo dono per i vostri commensali come dei biscottini di zenzero fatti a mano, un alberello in legno o dei piccoli rametti con fette di arancia profumate avvolti in uno spago.

Come centro tavola scegliete un’alzatina dove adagiare le decorazioni natalizie o in alternativa una ghirlanda realizzata con materiali naturali (vedi post su come realizzare una ghirlanda natalizia).

Non dimenticate infine di completare l’allestimento con le candele, per tradizione simbolo di luce, calore e rinascita.

Il loro magico scintillio, unito alle luci dell’albero di Natale, fara’ brillare la vostra tavola imbandita creando nell’ambiente della festa un’atmosfera magica e suggestiva.MEG

 

 

L’albero giusto!

 

Vero o artificiale? verde, bianco o colorato? L’albero è sicuramente il simbolo del Natale per eccellenza e ne esistono di tutti i tipi ma ciò che conta davvero nella realizzazione di un allestimento suggestivo ed affascinante è sicuramente la sua decorazione.img_6439

La preparazione dell’albero richiede infatti fantasia, passione e qualche piccolo “trucco”.
Partendo dalla sistemazione delle luci, che dovranno essere talmente numerose da riuscire ad illuminare anche la stanza che ospita l’albero, per creare un effetto suggestivo ed indimenticabile.
Vi consiglio percio’ di posizionare le catene luminose prima degli addobbi e di usare i Led che fanno molta più luce delle vecchie lampadine e sono inoltre anche a risparmio energetico.
nurserygarden_2015-12-22_23-36-51
Scegliete poi uno stile preciso per gli addobbi, in modo da ricreare una determinata atmosfera decorativa.
Colori teneri e freddi, che si riallacciano al ghiaccio e alla neve per un gusto elegante, raffinato e romantico…..
 bianco e rosso, bianco e dorato per chi ama invece i classici temi natalizi….img_6436
oppure per gli amanti dello stile countrychic, decorazioni e addobbi dal sapore naturale, legate al tema boschivo, capace di ricreare scene fiabesche e naturali con i suoi personaggi teneri e legati al mondo dell’infanzia…img_6437
Conifere e frutta di stagione, pigne, corteccia e piccole fascine di legni potranno diventare decorazioni suggestive, piccoli tocchi raffinati capaci di regalare un tocco speciale al vostro albero.img_6440img_6435
 Siate infine generosi nella quantità e nella qualità delle decorazioni scelte, soltanto in questo modo l’effetto decorativo finale sarà ricco e soddisfacente.
Ricordate di posizionare infine le sfere più grandi nella parte inferiore dell’albero e via via le più piccole verso l’alto.
Sulla punta meglio posizionare un fiocco che il classico puntale, facendo sempre attenzione a rispettare il tema e la tonalità scelte per decorare l’albero.
 Ora tocca a voi decidere quale stile interpretare…..
 Spazio dunque alla fantasia!
MEG

Salva

Come preparare una ghirlanda Natalizia

Da sempre splendido segno di armonia e fortuna, la ghirlanda e’ un dettaglio prezioso, indispensabile per abbellire porte, finestre o la tavola delle feste.

Vediamo dunque come realizzarne una con pochi semplici passaggi.

Scegliete una base del materiale e della grandezza che preferite (io ne ho utilizzata una di dimensione media realizzata con del fieno intrecciato).

Procuratevi quindi elementi decorativi naturali come foglie, fronde di abete e di pino, agrifoglio, pigne, arance, bacche e frutti invernali…img_6251

e del fil di ferro rivestito .

A questo punto disponete i rami di pino o di abete sulla base della ghirlanda e fissateli ad essa usando proprio il fil di ferro.Ripetete il procedimento fino a quando non avrete riempito tutta la base con i rami intrecciati. Con una forbice da giardino pareggiate infine i rametti piu’ lunghi in modo da dare un aspetto omogeneo alla ghirlanda.

Piccolo tocco finale: usando la colla a caldo, aggiungete qualche elemento decorativo come pigne e fettine di mela o di arancia disidratata.

img_6261

Adesso che la vostra ghirlanda Natalizia e’ pronta,  potete collocarla praticamente ovunque…..sul camino, per la stanza, sugli stipiti delle porte, sulle finestre e godervi cosi’ la sua magica suggestione deorativa.

M.Grazia

 

 

Salva

Benvenuti nel periodo piu’magico dell’anno…

Il magico incanto di mille luci scintillanti, il profumo di spezie e di aromi antichi, il calore dei piccoli particolari che scaldano il cuore…..benvenuti nel periodo piu’ magico dell’anno: il Natale, una lunga festa di creativita’ e di scoperte meravigliose.

nurserygarden_2015-12-22_23-36-51

Fin dai primi giorni di Novembre la casa si trasforma, si riempie di colore, di luce e di un’atmosfera che aiuta a vivere con allegria l’arrivo dell’inverno. E per non giungere impreparati a questo bellissimo evento, scopriremo insieme quali idee, allestimenti e decorazioni sono davvero indispensabili per vivere un Natale in stile countrychic e per rendere la casa calda ed accogliente.

Vedremo come realizzare gli indispensabili centrotavola…..

img_5954

le splendide ghirlande Natalizie ed i fuoriporta……

fino  a scoprire i trucchi per addobbare in maniera scenografica l’albero di Natale.

Tutti pronti allora?…..la magia creativa e’ appena iniziata…..

Maria Grazia