Come realizzare una corona dell’Avvento ðŸ¡ðŸŽ„

Tra le decorazioni più belle che non possono mancare in una casa che attende impaziente l’arrivo del Natale, vi è la corona dell’Avvento. Si tratta di una tradizione natalizia tipica soprattutto dei paesi di cultura anglosassone e germanica, ove le 4 candele della corona rappresentano le quattro domeniche dell’Avvento e devono essere accese una per settimana, mantenendo l’ordine ogni volta che vengono accese nell’arco delle quattro settimane. La forma della corona invece è circolare, senza inizio né fine, rivestita con foglie sempreverdi, perché rappresenta un simbolo di eternità.

Se ne siete ancora sprovvisti… perché non correte ai ripari realizzandone una con pochi semplici passi?

Vediamo l’occorrente necessario:

una base di ghirlanda in polistirolo

un vassoio in alluminio per alimenti

un po’ di muschio e qualche ramo di una pianta sempreverde (pino o cipresso)

un bulbo di giacinto del colore che preferite

bacche, pigne, fette di arancia essiccate e qualche bastoncino di cannella

una pistola di colla a caldo

Iniziate con il riempire il vassoio di rametti fissandoli sul fondo con un po’ di colla a caldo.

Una volta ricoperta tutta la superficie, adagiate la base di polistirolo al centro del vassoio d’alluminio.

A questo punto ricoprite la base di polistirolo di muschio, aiutandovi con la colla a caldo; adagiate infine il vostro bulbo di giacinto al centro della ghirlanda rivestendone le radici con un po’ di muschio e con qualche rametto di cipresso.

Inserite infine le quattro candele dell’avvento sulla base di polistirolo rivestita e aiutandovi con la colla a caldo, arricchite la vostra corona dell’Avvento con bacche, fette di arance essiccate, pigne e qualche bastoncino di cannella.

Una volta pronta, collocatela al centro del tavolo e aspettate che arrivi la prima domenica d’Avvento per accendere la prima candela 🕯!

A presto! Maria Grazia

Le preziose viole 🌸

Con le loro faccette simpatiche ed espressive, le viole sono fiori semplicemente meravigliosi, capaci di regalare ad ogni ambiente della casa, un tocco di fascino e di eleganza.Le viole amano un clima fresco-temperato e se poste a dimora in autunno o in primavera,riescono a regalarci una splendida fioritura per un lungo periodo dell’anno! Ne esistono numerosissime varietà, perenni, biennali o annuali e tra le più conosciute vi sono la viola del pensiero, la profumatissima viola mammola e la viola cornuta. I sui fiorellini sono generalmente bicolori e possono essere diversi sia per grandezza che per intensità odorosa.

Sono piante molto rustiche ed estremamente facili da curare, amano il terriccio soffice e ricco e non necessitano di annaffiature abbondanti; per mantenerle sane e lungamente in fiore Ã¨ sufficiente infatti mantenere sempre umido il terreno, evitando però i ristagni d’acqua;ricordate infine di rimuovere periodicamente dalla piantina i fiori appassiti.Con i loro variegati colori,le viole riescono ad abbellire con effetto immediato l’ambiente circostante, in modo semplice e romantico.È sufficiente infatti un cestino colmo di viole dalle diverse tonalita’ di colore, per ottenere una decorazione perfetta per la vostra casa di primavera.nurserygarden_2016-02-17_11-14-37A presto! Maria Grazia

 

 

 

 

 

Diy: come realizzare una ghirlanda autunnale!

Volete realizzare con estrema semplicita’ una ghirlanda per salutare l’arrivo della stagione autunnale? vediamo allora come realizzarne una in pochi passaggi!

Procuratevi una base di polistirolo per ghirlanda, una pistola per colla a caldo, un po’ di muschio e qualche pigna…

con l’ausilio della pistola, disponete sulla base di polistirolo la colla e successivamente attaccate sopra il muschio, esercitando una leggera pressione con le dita. img_7019

Seguite lo stesso procedimento fino a riempire completamente con il muschio la base di polistirolo.img_7018

A questo punto assicuratevi che non siano rimaste zone scoperte e se vi va arricchite di particolari la vostra ghirlanda, aggiungendo ad esempio qualche pigna o dei rametti di erica (una pianta facilmente reperibile in questo periodo).img_7020

In pochi minuti la vostra ghirlanda sara’ pronta per essere utilizzata come fuoriporta o come decorazione autunnale per la casa .

A presto! Maria Grazia

 

 

Un autunno a tutto decor!

Le vacanze ahimè sono terminate ed un modo per superare la tipica malinconia da rientro, è sicuramente quello di concentrarsi su nuovi progetti e di pensare all’arrivo di una stagione ricca di stimoli e suggestioni come l’autunno!img_6519

sono proprio questi infatti, i giorni ideali per fare il punto su tutto ciò che ci occorre per creare la giusta atmosfera anche nella nostra casa. Piccole ghirlande, ciclamini colorati, eleganti eriche e pigne, sono solo alcuni degli elementi indispensabili per riempire  di colore e fascino ambienti come il salone e la cucina.img_6550

Sia i ciclamini che le eriche sono piante da esterno, ma per qualche settimana se annaffiate in modo adeguato ovvero evitando i ristagni idrici, riescono a conservare la loro bellezza anche in casa, dando vita a delle splendide composizioni.img_6718

L’aspetto piu’ interessante delle decorazioni autunnali e’ proprio quello di essere a basso costo, in quanto gran parte di questo prezioso materiale come ciclamini, pigne e rametti di pino, possono essere facilmente trovati facendo una rilassante passeggiata nei boschi.img_6605

E se volete dare un immediato tocco autunnale alla vostra cucina, provate a riempire un cestino con delle mele abbinandovi qualche fiorellino di stagione come la thunbergia alata. img_6705

A presto! Maria Grazia

 

 

 

Aria di rinnovamento!

Il nuovo anno è arrivato, portando con se’ il suo carico di energie positive e di speranze;  e allora perché non trasmettere la bellezza di queste nuove idee ed ispirazioni anche all’ambiente in cui viviamo?nurserygarden_2016-01-23_15-35-46

Riposti l’albero e gli addobbi natalizi con i loro colori caldi e intensi, spazio a decorazioni e dettagli dalle fresche tonalità pastello, capaci di esercitare dentro di noi un’azione rasserenante e riattivante.img_3098Circondandoci della luce e dell’allegria che solo fiori splendidi e profumati come tulipani, narcisi e giacinti, riescono a comunicare all’ambiente circostante, potremo respirare appieno l’aria di rinnovamento che accompagna queste prime settimane del nuovo anno.img_3086

Anche se siamo ancora in pieno inverno, esistono infatti piante da fiore come le primule(vedi post Primule…..ed è subito primavera) e le viole (Le preziose viole ) capaci di rendere speciale qualunque spazio della nostra casa riempendola di profumo e di colore.

Vivere circondati dalla loro bellezza ci aiuterà a trascorrere piu’ serenamente le giornate e a ricaricare le batterie nei momenti piu’ stressanti della quotidianità, conservando così a lungo le sensazioni positive con cui abbiamo salutato l’arrivo del nuovo anno.

A presto!

Maria Grazia