Diy: come realizzare delle uova portafiori

La Pasqua si sta avvicinando e un’idea molto semplice e carina per realizzare delle decorazioni suggestive per la nostra casa, è quella di trasformare delle semplici uova in graziosi elementi di decor.

Vediamo dunque qual’è il procedimento da seguire, restando sempre nell’ottica del “fai da te”.

Innanzitutto procuratevi delle uova di quaglia o delle classiche uova bianche, da lasciare al naturale o da dipingere con colori naturali (vedi post Idee fai da te per la casa di primavera ); rompetene la sommità in modo da ricavarne un forellino ( non troppo grande per evitare di causare delle crepe sulla superficie dell’uovo).img_8128 A questo punto, svuotatele del contenuto ed immergetele in acqua e aceto per disinfettarle; una volta che queste saranno asciutte, versate al loro interno un po’ d’acqua e scegliere quale fiorellino utilizzare! le profumate viole, le allegre pratoline o i colorati tulipani sono solo alcuni dei bellissimi fiori di stagione che potrete utilizzare.

Per ottenere un effetto più duraturo potete anche utilizzare delle margherite o dei fiorellini artificiali, purché di buona manifattura in modo da ottenere un risultato realistico.

Se volete dare un tocco countrychic alla vostra composizione, riponete le vostre uova portafiori all’interno di un cestino pieno di fieno e collocatelo al centro della vostra tavola; sarà un modo di portare qualcosa di allegro e allo stesso tempo raffinato nella vostra casa.

Buon decor e a presto!

Maria Grazia

Annunci

Come conservare i bulbi da interno

In questo periodo molti di voi amici, anche via Ig, mi hanno chiesto come comportarsi con i bulbi di tulipani, narcisi e giacinti, che in questi giorni stanno abbellendo e rallegrando le nostre case; una volta terminata la loro fioritura infatti le “bulbose” vengono spesso erroneamente gettate via, rinunciando cosi’ alla possibilità di vederle nuovamente in fiore la primavera successiva.

Cerchiamo dunque di capire come trattarle e qual’è il procedimento piu’ corretto per conservarle.

Innanzitutto e’ importante aspettare che, dopo l’appassimento dei fiori, ingiallisca anche il fogliame fino a seccare completamente, permettendo così al bulbo di assorbire tutto il nutrimento necessario dalle foglie; solo in questo modo quest’ultimo avra’ le sostanze nutritive essenziali per crescere e fiorire anche l’anno successivo.img_7261

Una volta che le foglie saranno divenute completamente gialle potranno essere tagliate.

A questo punto i bulbi andranno estratti dal terreno, ripuliti dalle vecchie radici e conservati al buio in una scatola o in un sacchetto di carta in un luogo fresco e asciutto, per poi essere ripiantati in giardino o in vaso durante l’autunno.

In questo modo potremo vedere queste magiche “cipolline” rinascere e rifiorire in tutto il loro splendore (vedi anche il post È il momento dei bulbi!) la prossima primavera.

A presto! Maria Grazia

Un Natale da vivere… in ogni angolo della casa!

Che si tratti di decorazioni, di alberi di Natale o di luci scintillanti, ogni dettaglio, ogni piccolo particolare diventa indispensabile per vivere pienamente l’atmosfera di una festa speciale, che più di ogni altra sa stimolare la fantasia e la creatività e sa risvegliare nell’animo di ognuno di noi i sentimenti più puri.

Il profumo delle spezie e dei biscotti allo zenzero,

il fascino di fiocchi e nastrini colorati ….ogni dettaglio merita attenzione, ogni particolare saprà comunicarci quel calore che fin da bambini, resta impresso nella nostra memoria, risvegliando emozioni e sensazioni positive.

E la nostra casa, durante il periodo natalizio, diventa la protagonista principale della festa ed ogni suo angolo, ogni suo ambiente risplende del fascino e della magia del Natale;

nessun particolare può essere perciò lasciato al caso: dai cuscini ai tessuti, dalle lampade agli oggetti decorativi che abbiamo collezionato anno dopo anno, girando per negozi e mercatini di Natale e che hanno la capacità di rievocare momenti felici e ricordi della propria famiglia.

In terrazzo ed in giardino…  spazio a ghirlande, cesti e composizioni realizzate con piante augurali come l’agrifoglio, il pino, il bosso e l’alloro ed al calar della sera diventeranno protagoniste luci scintillanti ed oggetti luminosi da appendere.

Buon Natale e a presto!

Maria Grazia

DIY: piccoli addobbi profumati per Natale!

Dicembre è alle porte ed è giunto il momento di scegliere le decorazioni per il nostro albero di Natale…..accanto a palline, fiocchi ed ai tradizionali addobbi, spazio anche all’homemade ovvero a quei piccoli dettagli fatti a mano, frutto di fantasia e creatività.

Vediamo dunque come realizzare con pochi semplici passaggi degli addobbi profumati che renderanno ancora più magica l’atmosfera natalizia, diffondendo in casa le note speziate e intense della cannella e dell’arancia.

Procuratevi della corda in yuta, un paio di forbicine, bastoncini di cannella e qualche fetta di arancia essiccata (vedi post Come essiccare mele ed arance ).

Preparate delle fascette, avvolgendo la corda di yuta attorno ai bastoncini di cannella..

fate un piccolo foro al centro della fetta di arancia e dopo aver fatto passare la corda, chiudete il tutto con un bel fiocchetto. 

Il vostro addobbo profumato e’ pronto! basterà appenderlo all’albero per godere dell’avvolgente profumazione e della calda atmosfera che solo la cannella, magica spezia, riesce a creare.

A presto!

Maria Grazia

Atmosfere da bosco incantato!

Fin dai primi giorni di Novembre, la casa si riempie di colore, luce e atmosfera e le decorazioni si impreziosiscono di particolari.

Natale non è poi così lontano e la casa già profuma di zenzero e cannella; pigne, bacche, rami e frutti invernali si trasformano in preziosi elementi decorativi, indispensabili per creare un’atmosfera da bosco incantato in casa e in giardino.



Personalmente come tema decorativo per il prossimo Natale, ho scelto quello boschivo ed e’ già partita l’appassionante caccia tra negozi e mercatini, alle decorazioni che evocano la forestaimg_2138, capaci di regalare un’atmosfera fresca e spontanea agli ambienti domestici.
Tante suggestioni e piccoli acquisti dunque, senza tuttavia dimenticare, l’irresistibile fascino del fai da te e del poter realizzare con creatività e fantasia delle decorazioni assolutamente originali. 
Ad esempio con le pigne, siano esse di pino marittimo o di abete rosso, che possono essere utilizzate per realizzare innumerevoli addobbi, dalle ghirlande……………img_2142

ai centrotavola e fuoriporta (Diy:un fuoriporta fai da te ) in stile countrychic.

Mentre fette di mela e di arancia essiccate (vedi post Come essiccare mele ed arance), unite ai bastoncini di cannella e all’anice stellato, possono diventare i preziosi ingredienti per preparare un pot pourri invernale, composto da essenze odorose ed inebrianti che evocano il bosco e che con i loro aromi intensi profumereranno in modo naturale gli ambienti domestici.img_6051
 A presto! Maria Grazia