Come realizzare una ghirlanda di lavanda

Per chi come me ama la lavanda, sa che il periodo ottimale per la sua raccolta è proprio nel periodo di luglio e agosto.

La lavanda una volta tagliata può essere utilizzata in tantissimi modi! Per profumare la biancheria in modo naturale ad esempio, preparando dei sacchettini con i suoi piccoli fiorellini o per decorare casa con tanti fasci colorati.

Oppure realizzando in modo semplice e veloce delle piccole ghirlande da poter appendere alle sedie, alle tende o ai muri di casa per dare un tocco provenzale all’ambiente.

Il procedimento da seguire è molto semplice: procuratevi un fascio di lavanda appena raccolta, una base per ghirlanda e della corda

dividete la lavanda in tanti mazzetti e iniziate a ricoprire la vostra base

Legate i mazzetti di lavanda alla base della ghirlanda usando la corda.

Una volta ricoperta la base della ghirlanda con la lavanda, sagomatela usando delle forbicine.

Con pochi semplici passaggi avrete realizzato una profumata decorazione in perfetto stile provenzale!

A presto! Maria Grazia