Ad ogni fiore il giusto vaso

In plastica, terracotta, in legno o in vimini……

di vasi e coprivasi per piante e fiori, in commercio ne esistono molteplici; non resta quindi che fare spazio alla fantasia ed al proprio stile per far si che anche dei semplici “contenitori” si trasformino in un perfetto complemento di arredo.

La scelta di un vaso pregiato o dalla forma particolare e’ davvero importante al fine di dare carattere all’ambiente circostante e di esaltare la bellezza naturale di piante o fiori.
nurserygarden_2016-01-26_19-24-29
Ad esempio se siete amanti dello stile countrychic, procuratevi un cesto e riempitelo di fiori d’ortensia dai colori pastello, il risultato finale valorizzerà un fiore dall’ innata eleganza regalando fascino anche alla vostra casa.
Se poi avete vasi molto vecchi, diversi tra loro per stile e dimensione, provate ad utilizzare coprivasi analoghi per il materiale e per il colore, otterrete un risultato sicuramente più piacevole ed omogeneo.
Per quanto riguarda la dimensione del contenitore, ricordatevi di rapportarla sia al luogo ove intendete collocarlo sia al tipo di pianta ospitata al suo interno; in questo modo potrete garantirle lo spazio e il nutrimento adeguato alla crescita.
L’impiego di vasi di plastica e’ ad esempio consigliato per evitare la rapida disidratazione del terreno, mentre la terracotta viceversa e’ indicata per le piante che gradiscono un perfetto drenaggio.img_9198
Ed in giardino ed in terrazzo spazio a contenitori dalle dimensioni generose come anfore e grandi cesti ricchi di fiori e fogliame. img_2088
Ricordatevi infine di concimare regolarmente il terreno, poiché la terra del contenitore tende ad impoverirsi con maggiore rapidita’.
A presto! Maria Grazia

Piccoli fiori stellati

Con i suoi piccoli fiorellini bianchi a forma di stella, il suo profumo intenso ed inconfondibile ed il bel fogliame lucido, il gelsomino non puo’  mancare in terrazzo ed in giardino.

Si tratta di un arbusto sempreverde, rampicante o sarmentoso, caratterizzato da fiori profumatissimi che compaiono nel periodo estivo.

Tra le specie più diffuse c’è sicuramente il gelsomino bianco ma di grande bellezza è anche il j.nudiflorum o gelsomino d’inverno,  i cui fiori di colore giallo fanno la loro comparsa da novembre a marzo.

E’ una pianta molto resistente che necessita di poche cure, gradisce sia le posizioni al sole che quelle leggermente ombreggiate.
Se vivete in zone particolarmente fredde in inverno, vi consiglio di scegliere il Rincospermo detto anche falso gelsomino, una specie praticamente identica al gelsomino autentico ma più longeva e resistente, che fiorisce abbondantemente in aprile-maggio.

img_3265

Grazie alla sua naturale attitudine a crescere sviluppando la vegetazione in verticale, e ad arrampicarsi su ogni tipo di supporto (grigliato, muro, strutture in legno)  e’ una pianta perfetta per creare deliziosi angolini profumati e bellissime pareti in fiore con uno sforzo davvero minimo.

Nei mesi estivi, circondati dal gelsomino, sarà ancora più piacevole conversare, cenare e prendere il fresco, in un terrazzo che profuma intensamente.Basterà aggiungere un lume ed un grazioso tavolino per creare un atmosfera gradevole e vacanziera anche nella nostra casa.

A presto! Maria Grazia

Le surfinie: spettacolo di colore!

Nel post Decoriamo insieme balcone e giardino!, abbiamo visto che per rendere il balcone ed il terrazzo ricco di vita e di colore non occorre fare molta fatica ne’ affrontare grosse spese, il segreto consiste nello scegliere delle piante da fiore colorate e a bassa manutenzione.img_8928

E a tal proposito vi consiglio le splendide surfinie……

img_8922

Le surfinie sono piante erbacee perenni dalle innumerevoli sfaccettature di colore…. incredibilmente facili da curare ed a pronto effetto visivo.img_3891

Sono piante ibride appartenenti alla famiglia delle più conosciute petunie,  dalle quali si distinguono per la loro tendenza a formare spettacolari corolle di fiori colorati e ricadenti.img_8921

Ed e’ proprio questo il periodo giusto per metterle a dimora in vasi e cassette…

Potete scegliere tra tantissimi colori (rosa, bianco, rosso, viola con macchie e striature) ed i fiori oltre ad essere di lunga durata, hanno la capacita’ di allungarsi oltre i due metri di lunghezza creando effetti decorativi fantastici.

img_2360
Ricordatevi di annaffiare generosamente la pianta e di esporla alla luce diretta del sole, la surfinia infatti pur essendo una pianta molto resistente teme il freddo ed agenti atmosferici come il vento e la pioggia potrebbero danneggiarla.

Per mantenere la pianta sempre vigorosa e fiorita rimuovete i fiori secchi, questa operazione infatti favorirà la produzione di nuovi.

Per completare la decorazione del vostro balcone pensate alla possibilità di accostare almeno due piante di surfinie di colori diversi… il contrasto cromatico saprà regalarvi fino alla fine dell’estate, un  meraviglioso effetto scenografico.

A presto! M.Grazia

Decoriamo insieme balcone e giardino!

Il giardino ed il balcone, in questa stagione dell’anno, diventano a tutti gli effetti un’altra stanza della casa, uno spazio da vivere e godere appieno per rilassarsi, leggendo un libro o sorseggiando un caffè.

Creare un angolo di relax non è difficile, basta solo seguire alcuni accorgimenti….vediamo quali!

Innanzitutto procuratevi un tavolino e delle seggiole ricoperte con cuscini dai colori freschi e rilassanti e collocateli accanto ad un angolo verde e fiorito.

Riempite vasi e cassette del balcone con piantine di Surfinia oppure con gerani ricadenti per ottenere in breve tempo una splendida cascata di fiori colorati…….

e in giardino utilizzate piante come il falso gelsomino (rincospermo), il glicine e la rosa rampicante per  dare vita a splendide pareti profumate o la bella ed elegante Clematide da far salire su pilastri e pergolati.

Arricchite il balcone ed il giardino con elementi decorativi come piccole casette, gabbiette in ferro battuto e lanterne per dare fascino all’ambiente

sono proprio i piccoli dettagli infatti a rendere raffinati anche i balconi ed i giardini piu’ tristi e spogli.

Rifinite il tutto con candele, torce e lampade che una volta accese, illumineranno lo spazio circostante rendendolo magico e suggestivo fino alla prossima estate.

A presto, Maria Grazia

 

Orto in casa? Si ma con stile!

La primavera e’ il periodo dell’anno ideale per dedicarsi al giardinaggio, riscoprendo cosi’ il piacere di vivere circondati dai colori e dai profumi della natura.

E se volete rendere il vostro spazio verde utile oltre che bello allora e’ il momento giusto per organizzare un piccolo orto, dove ospitare ortaggi belli come fiori e profumate piante aromatiche.

Sia che disponiate di un terrazzo che di un piccolo balcone, potete collocare le vostre piantine in vasi profondi circa 40 cm o in semplici cassette di legno, realizzate con materiali atossici.

scegliete delle piantine pronte, disponibili in vaschette, in modo da poter avviare subito il vostro orticello senza dover attendere lo sviluppo dal seme.

Utilizzate un  terriccio specifico per orto capace di assicurare uno sviluppo sano e rigoglioso delle piante come ad esempio il “terriccio per orto e semina della Compo Bio”  ideale per dare alle piantine un equilibrato e costante apporto nutritivo; e ricordatevi di concimarlo periodicamente con un prodotto naturale capace di favorire uno sviluppo qualitativo degli stessi frutti ed ortaggi.

La varieta’ di ortaggi biologici, coltivabili e’ davvero ampia, ma se non volete rinunciare anche al lato estetico e decorativo, vi consiglio di scegliere piantine di fagiolini nani, lattuga rossa, pomodori ciliegino e fragole, che con i loro delicati fiorellini ed il colorato fogliame regaleranno anche un tocco di bellezza all’ambiente circostante.

Completate infine il vostro orto biologico con una collezione di erbe aromatiche: salviarosmarino, timo, erba cipollina, basilico, sono solo alcuni degli aromi facili da coltivare in vaso, carichi di profumi e di bellezza.Il timo ad esempio è ideale per insaporire le carni ed il pesce ed emana in base alla varietà scelta, un profumo davvero intenso e suggestivo.

Il rosmarino con i suoi delicati fiori lilla, che oltre ad essere fondamentale in cucina può’ diventare anche un elegante arbusto decorativo, ideale nei vasi e nelle aiuole esposte in pieno sole.O il piu’ classico basilico prezioso in cucina grazie al suo aroma suggestivo ed al suo splendido colore.

Qualunque ortaggio ed erba aromatica sceglierete di ospitare, vi sapra’ regalare fino al periodo estivo profumo, bellezza e quella utilita’ che in casa non guasta mai, con la preziosa genuinita’ del km zero.

M.Grazia

Tempo di gerani!

Trai i fiori protagonisti del periodo primaverile vi sono sicuramente i gerani adatti sia alla coltivazione in vaso che in giardino, fioriscono per diversi mesi senza avere bisogno di cure particolari.

Si tratta di un fiore che personalmente ho rivalutato solo negli ultimi tempi, forse perché in passato il suo uso e’ stato piuttosto inflazionato, danneggiandone un po’ l’immagine.

Tuttavia oggi sono disponibili delle varieta’ piu’ belle e robuste che si prestano meglio ad essere impiegate anche nelle decorazioni floreali.

Vediamo dunque quali sono i principali tipi esistenti in commercio: scegliete quello zonale (profumato con le foglie leggermente pelose) se avete un’esposizione di sole mezz’ombraoptate invece per quello parigino se l’esposizione è in pieno sole e desiderate ottenere un effetto più scenografico;il loro portamento ricadente…..li rende infatti particolarmente indicati per cassette e vasi appesi sui balconi creando un effetto romantico e suggestivo; i gerani a foglia profumata invece sono meno scenografici, ma hanno la particolarita’ di emanare deliziose fragranze che sanno di limone e di menta.

Per quanto riguarda la cura e la manutenzione, ricordatevi che il geranio necessita di annaffiature regolari e di essere concimato periodicamente (circa ogni 15 gg); rimuovendo le foglie ed i fiori secchi,  favorirete poi la formazione di nuovi fiori.

Per dare un tocco di eleganza e di fascino al balcone e al giardino utilizzando i gerani vi consiglio di procurarvi diversi esemplari dello stesso tipo in modo da ottenere un effetto complessivo ricco ed armonico e di scegliere varieta’ dai colori pastello come il viola, il bianco ed il fucsia.

A presto! Maria Grazia
 

 

Decorazioni pasquali last minute 

Se siete in ritardo con le decorazioni pasquali, eccovi qualche idea decorativa “last minute” per correre ai ripari.

Procuratevi dei fiori freschi….. tulipani o ranuncoli recisi e dopo averli sistemati in un vaso o in un bel cesto, collocateli al centro della vostra tavola; in questo modo le donerete un tocco di freschezza immediato.

Riempite cesti e cestini di fiori e piante artificiali dai colori pastello, come ad esempio del candido mughetto

Utilizzando nidi, uova e gabbiette in stile countrychic, realizzate suggestive composizioni in tema, ricordandovi di abbinarle sempre a colorati fiori di stagione…come ad esempio le viole.

Date infine spazio ai simboli pasquali come teneri pulcini, farfalle e simpatici coniglietti da abbinare a giacinti, muscari o narcisi profumati

La cura dei piccoli dettagli vi aiuterà a rendere più affascinante e suggestivo l’ambiente di casa, in modo da accogliere al meglio amici e parenti.

Buona Pasqua! Maria Grazia